Dicembre 2017, in Poche Parole

in questo articolo: assassinio sull’orient express, 2017 blair witch, 2016 brimstone, 2017 caniba, 2017 detroit, 2017 l’altra donna del re, 2008 la region salvaje, 2017 leatherface, 2017 l’inganno, 2017 the babysitter, 2017 the killing of a sacred deer, 2017 thelma, 2017 resident evil 7: biohazard, 2017 [film] assassinio sull’orient express (kenneth branagh, 2017) – [☆☆☆☆☆] trasposizione … More Dicembre 2017, in Poche Parole

Happy End di Michael Haneke

si apre con una serie spiazzante di inquadrature da cellulare happy end di haneke: immagini registrate da dispositivi mobili e finalizzate alla condivisione (per questo vi scorrono sopra ininterrottamente righe testuali), dal formato rigorosamente verticale1 e dall’impietoso andamento documentario – ancora una volta delegato dal cinema del regista alle sue monadi espressive. osserviamo quindi l’inquadratura … More Happy End di Michael Haneke

Madre! di Darren Aronofsky

cinetica, spazialità, simbolo prima che un universo simbolico o sagomatico, iconico o allegorico, psicologico o emotivo, quello di madre! è un universo cinetico. l’attenzione di queste immagini, ed è evidente fin dalle primissime riprese del film, è tutta focalizzata sul movimento e sulla transizione, sulla transitorietà e parzialità di uno sguardo che vi slitta all’interno, … More Madre! di Darren Aronofsky

It Comes at Night di Trey Edward Shults

(ho scritto un approfondimento sul titolo qui) la post-apocalisse è un pretesto puramente contestuale in it comes at night: il racconto di shults si sarebbe potuto svolgere nel far west, nel medioevo o in qualsiasi altro panorama che prevedesse una socialità deteriorata o minimizzata e una consistente minaccia a dominare un “mondo fuori” e contrapporlo … More It Comes at Night di Trey Edward Shults

A Ghost Story di David Lowery

per una prospettiva ulteriore sul film vedi l’articolo che ho scritto qui. l’appropriazione del tempo è da sempre la meta ultima del processo di “solidificazione” immaginale, non stupisce che torni e ritorni con crescente insistenza dal momento in cui tutto l’iter epistemologico inizia a basarsi su di esso: uno dei motivi cardini della post-modernità, culturale … More A Ghost Story di David Lowery