Roba di Lars Von Trier

oltraggio, provocazione ed una strana divertita crudeltà creano svariate micro-correnti che von trier segue per poi abbandonare di continuo. dal distorto dramma pseudo-realista alla parodia, dalla divertita commistione di generi al metaforismo sociale, dalle epopee dicotomiche ai saggi anarcoidi.

concedendosi facilmente alla discontinuità ma non altrettanto facilmente alle cadute di stile, von trier dà corpo ad una carriera a suo modo corposa, cangiante ed estremamente coerente (nella tenuta, non nelle forme o concettualità).

[questa classifica, come le altre, è ordinata dal migliore al peggiore e vuole essere (prima che uno sterile bilancio) una mappa di navigazione all’interno della carriera del regista e degli articoli presenti su questo blog.]

il regno [★★☆☆☆]

antichrist [★★☆☆☆]

melancholia [★★☆☆☆]

europa [★★☆☆☆]

le onde del destino [★★☆☆☆]

dancer in the dark [★★☆☆☆]

dogville [★★☆☆☆]

idioti [★★☆☆☆]

manderlay [★★☆☆☆]

nymphomaniac [★☆☆☆☆]

il grande capo [★☆☆☆☆]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...