La Samaritana di Kim Ki-Duk

due amiche mettono su una specie di business per accumulare dei soldi: una si prostituisce e l’altra le organizza il lavoro. quando la prostituta muore, l’altra ne prende il posto. il percorso mescolerà come sempre una sessualità apparentemente distorta ad una crescita densa di sofferenza e riaffermazione. il senso di colpa per la morte dell’amica fa arrivare la protagonista ad una pratica che in fin dei conti è puramente relazionale, non soltanto sessuale, e che passa per svariate letture spiritualistiche. concedersi sessualmente (atto che non viene giudicato e neanche mostrato) è il modo che la protagonista ha per entrare nelle vite altrui, per attraversare il suo calvario e quello degli altri.

per una volta il film di ki-duk non scorre nel silenzio più totale: ci sono parecchi più dialoghi e la regia è più accessibile, il tempo narrativo è suddiviso in tre parti e ha una sua linearità. il simbolismo c’è ed è continuo ma rappresenta una chiave di lettura quasi accessoria e non entra nella narrazione in modo pressante come in altri episodi.

i cardini portanti delle sue tematiche ci sono sempre, il sesso sta al centro della narrazione e il dolore lo segue di pari passo. alla fine quello che sembra delinearsi dai tre movimenti che compongono il racconto (e che vanno ad incontrarsi nel finale) è un cosmo in cui l’amore viene sfaccettato (quello della prostituta, quello della protagonista, quello del padre) e reso universale (come redenzione, come divertimento, come missione).

è un film stilisticamente piuttosto anomalo per essere di ki-duk, narrativamente altrettanto fuoriposto, concettualmente invece fedele alla linea. per lo meno rappresenta una buona variazione sul tema, laddove invece altra roba (l’arco, dream) si dà sterile a un gorgoglio monotono e stancante.

il tentativo si dà ad una lettura piuttosto semplice: rinunciare alla forzatura dell’elementarità d’immagine per approcciarsi ad un racconto altrettanto grezzo, ma più ‘umano’. tentativo solo parzialmente riuscito.

[★☆☆☆☆]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...